togoL’associazione Nicopeja O.N.L.U.S. ha iniziato un percorso di sostegno della missione delle suore della Provvidenza in Togo. Partendo dalle locali necessità la Nicopeja ha proposto all’Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti di Udine un piccolo progetto concreto per il sostegno e l’inserimento nel mondo del lavoro di alcune ragazze diplomate presso la scuola professionale di Ahèpè in Togo.

 

L’obiettivo del progetto è quello di contribuire ad innescare un micro-meccanismo imprenditoriale. In particolare le suore della Provvidenza togolesi hanno fornito  alle ragazze diplomate presso la loro scuola professionale un “Kit di Avvio Imprenditoriale” per poter intraprendere una propria attività presso la missione stessa o, preferibilmente, presso il villaggio natio.

 

sarte1Il progetto consiste nel fornire a 7 ragazze che hanno ottenuto il diploma di sarte, un contributo per aprire un piccolo e rustico locale per accogliere i clienti e svolgere la propria attività. L’idea è di fornire alle neo-imprenditrici gli strumenti necessari per intraprendere l’attività (macchina da cucire, ferro da stiro …..) in comodato gratuito per un periodo di tempo a discrezione delle suore della Provvidenza.

 

Complessivamente il contributo necessario per il progetto è di euro 1.753,50.

 

Le suore della Provvidenza sostenute dall’Associazione Nicopeja ONLUS, hanno seguito le ragazze per aiutarle ad affrontare il periodo di avvio dell’iniziativa.

 

 

Alcune informazioni aggiuntive

 

Contesto sociale

Il villaggio di Ahépé si trova in una delle regioni più popolate del Togo e supera i 40.000 abitanti. In questa regione non esistono fabbriche in grado di dare lavoro alla gente, dunque la disoccupazione è altissima.

 

Scuola professionale

Proprio per rispondere a questa esigenza, le Suore della Provvidenza, nel 1996, hanno aperto il Centro Padre Luigi Scrosoppi, un complesso educativo/formativo.

La scuola di formazione ha una durata di 4 anni: il primo anno comprende l’apprendimento di base e l’alfabetizzazione e permette di ottenere il diploma di scuola elementare. Alla fine del primo anno gli allievi scelgono la specializzazione e frequentano il relativo laboratorio: taglio e cucito, pittura batik, tintoria dei tessuti, tessitura o parrucchiera. Alla fine dei quattro anni viene rilasciato un diploma riconosciuto dallo Stato. Dopo la scuola viene loro offerta la possibilità di lavorare all’interno della missione o di tornare ai loro villaggi con una concreta possibilità di poter avviare l’ attività scelta.

Attualmente nel Centro Padre Luigi Scrosoppi è stata attivata anche una scuola materna ed una elementare che accoglie circa 500 bambini.